JM160414FLYOVER-3
                                         Steve, Kate e Mark

A chi non è mai capitato, camminando nella propria città, di sentirsi come un umarell, fermarsi davanti ad un cantiere o ad una zona degradata e dire: “Qui una volta eran tutti campi! Se invece di costruire palazzi facessero un area più vivibile non sarebbe meglio?”

Dev’essere successo proprio così anche a Steve, Kate e Mark quando, passando sotto un cavalcavia che doveva essere demolito a Liverpool, si sono chiesti se quell’area non sarebbe potuta diventare un parco urbano, un luogo vibrante pieno di vita, alberi, negozi e mostre. L’idea era semplice: prendere una struttura esistente e creare uno spazio pubblico vivo, tutto questo ad un costo inferiore rispetto alla demolizione.

Subito dopo aver presentato il progetto, sono stati letteralmente travolti dall’entusiasmo degli abitanti del quartiere, di associazioni e organizzazioni e dell’amministrazione locale, che ha prontamente accolto la proposta.

Vista dall'alto del progetto
                                     Vista dall’alto del progetto

La raccolta fondi è ancora in corso e ha già superato l’obiettivo minimo, raccogliendo, fino ad ora, 43.724 sterline.

A volte intraprendere percorsi di progettazione partecipata sembra un traguardo difficile, per le lentezze burocratiche, la difficoltà nel mettere d’accordo tante persone ma soprattutto reperire i fondi. Oggi sappiamo che quest’ultimo problema può essere superato grazie al crowdfunding. Ridare valore e dignità ai territori che sono visti come periferici, stimolare la partecipazione per recuperare un senso di comunità e valorizzare gli spazi pubblici non è impossibile!

Se avete idee o progetti di crowdfunding civico, contattateci! Saremo felici di ascoltarvi e supportarvi!

 

Lascia un commento